Cineturismo In Italia, Le Grand Tour

Sono centinaia le mete della Penisola che abbiamo conosciuto ed imparato ad amare nei film più belli

Roma, Firenze, Venezia, Milano, Napoli, Torino. Ma anche la Sicilia, la Costiera amalfitana, la Puglia, Matera con i suoi sassi millenari, Portofino. Il cinema internazionale ha sempre subito il grande fascino della Penisola italiana e ne ha fatto, negli anni, un grande set cinematografico a cielo aperto. I risultati sono meravigliosi, le locations mozzafiato. Tanto da dubitare, a volte, che esistessero davvero!Mi piacerebbe portarvi con me in qualcuna di esse, provando a descrivervi l’emozione che provereste se, dopo un film, vedeste i luoghi delle emozioni vissute sul grande schermo.


CINEMA E STORIA: ROMA ETERNA

La città di Roma è l’indiscussa protagonista del mondo di celluloide, centro dell’immaginario di sceneggiatori e registi, soprattutto a Hollywood. Vacanze romane - Roman Holidays, la divertente commedia firmata da William Wyler nel 1953, ci mostra una Roma splendente e incantata, per le cui vie la giovane principessa Anna in incognito, alias Audrey Hepburn, scorrazza in sella ad una Vespa guidata da un affascinante Gregory Peck/reporter Joe Bradley. I due trascorreranno una giornata romantica e memorabile, alla fine della quale troveranno l’Amore. La scena della ragazza alle prese con la mano infilata nella Bocca della Verità è da premio Oscar! 


Il mascherone in marmo, che dal 1632 si trova all’ingresso della Chiesa di S. Maria in Cosmedin, all’angolo del Circo Massimo, è meta dei turisti curiosi di tutto il mondo. Proprio a Circo Massimo è stato ambientato un altro blockbuster con Charlton Heston: Ben Hur. Era il tempo dei grandi Film in costume, come Quo Vadis o Cleopatra, molti dei quali girati a Cinecittà ed ispirati all’antica Roma. Qui, tra i colli Aventino e Palatino, i romani assistevano alla corsa delle bighe trainate dai cavalli, una sorta di F1 dell’antichità!


Il The Gladiator- Il Gladiatore”di Ridley Scott ha fatto conoscere, se ce ne fosse stato bisogno, il Colosseo a tutti gli abitanti della Terra mentre la scena del sogno del ritorno a casa dalla guerra del comandante della Legione Felix Massimo Decimo Meridio è girata nella prodigiosa campagna della Val d’Orcia. Mentre il più recente Mission Impossible 7, girato alla fine del primo lockdown del 2020, con Tom Cruise lanciato su una FIAT 500, si snoda tra la centralissima Piazza Venezia ed il Ghetto ebraico. In città, rende noto la produzione, sono stati spesi ben 18 dei 35 milioni di dollari di budget del film. Anche l’agente 007 è passato a Roma con Spectre del 2015. Qui Daniel Craig faceva finire una Aston Martin nel Tevere!  E Vin Diesel ha girato gran parte di Fast and Furious X in città. 


TUSCANY FOREVER

Questa è l’ambientazione prescelta da Anthony Minghella per girare The English patient - Il paziente inglese, film che si è aggiudicato 9 premi Oscar. Ralph Fiennes e Juliette Binoche raccontano la storia di un'infermiera canadese che, nel corso della Seconda Guerra Mondiale, si prende cura di un uomo che nasconde un terribile segreto. La Toscana è quella tra la Val d’Orcia di Pienza, vicino a Siena ed Arezzo. 


Il SUD, OH CARO

The talented Mr. Ripley - Il talento di Mr.Ripley  con Jude Law, Gwinet Paltrow e Matt Damon ha come set le splendida isole di Ischia e Procida, per poi transitare da Venezia. Mel Gibson ha poi ambientato il suo The Passion of the Christ - La passione di Cristo nella lunare Matera, che con suoi sassi millenari ha incantato visitatori, artisti, registi e scrittori di tutto il mondo.

 

SICILIA MERAVIGLIOSA

The Leopard - Il Gattopardo, capolavoro del 1962 di Luchino Visconti con Burt Lancaster, Alain Delon e Claudia Cardinale, vede come scenari principali Palazzo Chigi di Ariccia, sui colli fuori Roma, ed il Palazzo Valguarnera Gangi di Palermo. The post man - Il Postino con Massimo Troisi, ci porta a Salina, in Sicilia, anche se parte delle riprese avvennero a Procida.

SULL' AUTORE

Io sono Barbara Benzoni. Sono Italiana, milanese, romana di adozione, toscana per passione, americana per devozione alla terra del coraggio e delle novità: gli USA. Sono la mamma entusiasta di Peter e la compagna felice di Ale. Il cinema, l’arte, il buon cibo e solo le cose belle sono il tema della mia esistenza. La laurea in lettere mi ha insegnato a liberare la mente, il master in management dello sport a imbrigliare le mie passioni, trasformandole in un lavoro.Anche lo sport è una delle passioni imprescindibili della mia vita. Da oltre 25 anni organizzo eventi sportivi, partecipo a grandi competizioni sportive internazionali e le racconto al grande pubblico. Ho avuto la fortuna di conoscere grandi campioni dello sport, artisti e registi di cinema, manager e politici. Ma la curiosità per il quotidiano e le persone dall’anima semplice sono il mio driver. Il mio motto è una frase di Mohammed Alì: “It’s not bragging if you can back it up” cioè “Non è vantarsi se lo puoi realizzare”. Da grande vorrei diventare una fotografa famosa. Da grande!

ABOUT THE AUTHOR:

You May Also Like

>